Intervista agli Psycho Club “la musica è la ricchezza più importante”

Psycho Club

"EP-R1MO” è il nuovo disco di inediti della band Psycho Club. Tutte le produzioni hanno la firma di KD Music, produttore stimato da buona parte della scena Rap/Trap italiana ed estera. Solo una traccia (“Fuck You Merde”) ha la firma di Promo L’inverso, anche lui affermato produttore della scena italiana.
Li abbiamo incontrati e abbiamo fatto due chiacchiere con loro.

 

 

“Ep-r1mo”, il vostro nuovo lavoro, appare vario sia sotto il profilo strettamente musicale che sotto quello dei contenuti. Quanto tempo avete impiegato a mettere insieme i brani che lo compongono?

L’album è stato realizzato dalla primavera fino al mese di dicembre 2018, la maggior parte dei brani sono stati realizzati durante l’estate dello stesso anno.

Il verso di una vostra canzone che vi racconta meglio…

“Lacrime che scavano e brillano come una miniera“.
Quando andando a fondo al posto di scavarti la fossa, cerchi il tesoro per ripartire. La musica è la ricchezza più importante che un essere umano possa avere come l’arte in genere. Un valore inestimabile.

Da qualche anno in Italia il rap è praticamente stato soppiantato dalla trap, alcune volte creando negli ascoltatori vere e proprie faide di genere. Come vi ponete rispetto all’argomento?

Il nostro album è abbastanza vario, infatti ci sono brani old school, trap, ibridi e sperimentali, con l’effetto autotune non abbiamo esagerato molto. Possiamo dire che il genere trap a volte è sottovalutato dal punto di vista artistico in quanto il luogo comune dice che basta mettere l’autotune e il pezzo è fatto, invece abbiamo constatato che bisogna dedicarsi molto per ottenere un buon lavoro trap. Forse con la trap risalta più la melodia del brano che il testo, noi cerchiamo di puntare sempre più sul testo sperando sempre di fare un buon lavoro sotto tutti gli aspetti.

Un personaggio e un disco senza i quali la vostra musica non sarebbe quella che è…

Ce ne sarebbero diversi però possiamo dire che un po' tutti abbiamo apprezzato i Club Dogo. Quanto al disco invece: Penna capitale.

Come si tiene la barra dritta in una band?

Con il rispetto reciproco delle persone e delle idee, il tutto abbinato a molta pazienza.

Cosa consigliereste ai giovani che vogliono fare della musica la propria vita?

Anche noi abbiamo bisogno di molti consigli, però possiamo dire di credere sempre nelle proprie capacità personali e artistiche e di non avere mai paura di esporsi. Di non scoraggiarsi mai di fronte a eventuali dissensi e negatività trasformando il tutto in musica. 

Concerti in programma?

Non abbiamo concerti in programma, stiamo scrivendo nuova musica. Prossimamente andremo in studio e ci saranno anche collaborazioni con importanti esponenti della scena.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *