Love Ghost – il singolo dal titolo “Freak”

I Love Ghost tornano con un doppio featuring al fulmicotone, con Kamiyada+ e Original God, per un brano che non fa prigionieri.

“Freak”, se forse non brilla per originalità della tematica, conferma però l’attitudine della band californiana all’introspezione e ad una ricerca che va al di là delle parole vuote di cui è pieno il mainstream. Di certo la loro musica ha qualcosa da dire, e in questo caso lo fa ricorrendo all vena muscolare, quella più hard’n’heavy, senza mai però rinunciare alla loro consueta sfumatura melodica.

Il super groove hip-hop iniziale è sostenuto dalle chitarre e da una batteria monolitica, che non si sbriglia subito, almeno fino a quando nel tratto prima del ritornello non partono delle rullate sincopate di cassa, che si tirano dietro basso e chitarroni, in una ritmica decisamente headbanging-friendly. E’ questo il momento in cui, a pochi giorni dalla scomparsa del grande Joey Jordison, ci si rende conto dell’eredità immensa lasciata da lui e dagli Slipknot sulle nuove generazioni di musicisti di genere, e anche i Love Ghost, qui più di quanto abbiano mai fatto, sembrano aver voluto omaggiare il crossover dei nove mascherati.

Il ritornello che arriva subito dopo è una classica esplosione alla Love Ghost, la ritmica torna dritta, e Bell ci sta sopra con le sue rime cantate, ben armonizzate, e dalle melodie sempre catchy.

Gli interventi vocali di Kamiyada+ e Original God impreziosiscono il brano, rendendolo una ricetta perfetta di stili diversi che si intersecano, con incastri curati e mai lasciati al caso, senza far mai perdere l’identità al brano, ma anzi caricandolo di variazioni sorprendenti e azzeccatissime.

Ancora un ottimo lavoro dei Love Ghost, che, singolo dopo singolo, si dimostrano dei cavalli che oltre ai grandi scatti hanno un’ottima attitudine all’allungo.

Link Spotify:

https://open.spotify.com/album/3jDYEaquVK8NL2LWDYBvpH

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *