Muse – Drones

In questo ultimo album i Muse sono riusciti ancora una volta a superare se stessi, proponendo al pubblico il ritorno ad un rock più crudo e violento e allontanandosi quindi dalle influenze elettroniche dei dischi precedenti, ma sempre mantenendo ben evidente la loro firma: chitarre distorte, acuti interminabili e atmosfere post-apocalittiche. Tutto questo per fare da cornice a canzoni di denuncia, o meglio di ribellione alle oppressioni che ci vengono imposte dall'esterno, alle guerre e all'inquinamento planetario. Un album che traccia dopo traccia risveglia quella scintilla di protesta che ci arde dentro, e incita ad armarsi e combattere, ma non con fucili e pistole, bensì impugnando l'arma più potente che esista: la musica.

  • 9/10
    - 9/10
9/10

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *