“Ho portato nel disco tutta la mia autenticità”, intervista a Andrea Paone

Andrea Paone

Urge fare quello che l'Io vuole. Facile? Non sempre, ma è quello che ha scelto di fare e di dire Andrea Paone con il singolo 'Me lo ha chiesto io' (ET_Team). Il brano è tratto da '40', album realizzato con la collaborazione di Ettore Diliberto che affianca Paone negli arrangiamenti e dirige la produzione artistica. 

 

Quali sono i riferimenti a cui ti sei ispirato per la creazione di “40”?
I riferimenti sono stati tutti interiori. Intendo dire che la mia intenzione è stata quella di portare nel disco tutta la mia autenticità e le mie esperienze cercando di assomigliare…a me.
 

Come è stata la collaborazione con Ettore Diliberto?
Da quando ci siamo conosciuti un crescendo di intesa. È riuscito a capire bene cosa intendessi realizzare e ha contribuito a rendere il progetto coerente pur assecondando la mia voglia di spaziare tra diversi suoni e stili.
 

Quale significato (se presente) si nasconde dietro il numero “40”, titolo e traccia centrale dell'album?
Il 40 per chi si interessa di numeri ha molti significati. Uno di questi identifica l'evoluzione, la crescita. È questo che volevo raccontare, un'esperienza di crescita.
 


 

Dove trovi la positività che si esprime in molte canzoni di “40”?
Credo che la negatività sia un'invenzione dell' essere umano o meglio della sua mente. Ho imparato che l'attitudine che in realtà tutti abbiamo nella nostra spontaneità è quella della vita e quindi della positività…si tratta di scegliere.
 

Da poco è uscito il video di “Me lo ha chiesto io”, disponibile anche su Youtube: quali sono gli aspetti più problematici nell'avere un mezzo di comunicazione così esteso?
Ci ho messo parecchio a capirne i meccanismi, anzi sto ancora cercando di capirli. Hai detto bene, è un mezzo, uno dei tanti. Ha una grande potenzialità…non va dimenticato che questa potenzialità la determina chi lo usa.

Quali obiettivi ti sei posto per i prossimi anni?
Di continuare a fare ciò che mi riesce più spontaneo, scrivere canzoni…

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *