Studi di registrazione leggendari

Schermata 2015-11-03 alle 00.03.27

Trentun'anni fa il top del pop anni ottanta, ovvero la Band Aid, si raggruppava nei Notting Hill Sarm Studios per registrare il singolo di beneficenza  'Do They Know is Christmas?'. (https://www.youtube.com/watch?v=bjQzJAKxTrE)

 

Fino ad allora, solo un gruppo molto limitato di londinesi sapeva dell’esistenza dello studio in Basing Street nonostante sia il luogo in cui Bob Marley & The Wailers hanno registrato il loro album 'Exodus' e i Led Zeppelin l’album 'IV'. Anche se l’edificio originale è stato recentemente consegnato ad una compagnia che si occupa di ristrutturazioni per appartamenti di lusso, lo Studio Sarm è comunque ancora attivo e si è trasferito a Ladbroke Grove, nell'ambito del Sarm Music Village.

 

Da questo aneddoto mi sono chiesta: perché non dare un’idea un po’ diversa di Londra consigliando la visita di altri dieci studios che sono pietre miliari nella storia della musica British e non solo? Eccole qui di seguito, buon tour!


 

Trident Studios, St Anne’s Court Trident Studios_Soho

Nascosto nel cuore di Soho, Trident ha ospitato molte leggende nel corso degli anni. Questo era il luogo dove i Beatles incisero 'Hey Jude', Carly Simon ha registrato la misteriosa 'You’re So Vain' e i T-Rex hanno lavorato al loro album glam-tastico ‘Electric Warrior’. Trident ha giocato un ruolo importante nella carriera di David Bowie con 'Space Oddity', 'Hunky Dory' e 'The Rise and Fall of Ziggy Stardust' tutto registrato qui. La struttura purtroppo è stata chiusa nel 1981.

 

IBC Studios (Portland Place)IBC, Portland Place

IBC Studio ha iniziato come emittente indipendente per poi passare alla produzione musicale alla fine degli anni '50. Una delle prime registrazioni effettuate qui è stata 'My Old Man’s a Dustman' di Lonnie Donegan, seguita da The Kinks che hanno registrato 'You Really Got Me' nel 1964 e dagli Who con l'opera rock 'Tommy' nel 1969. Oggi, lo studio al 35 Portland Place è molto più formale, infatti, è ora la sede del consolato colombiano.

 

Studio Joe MeekRGM Sound, Holloway Road

Può non essere così evidente dall'esterno, ma è stato in questo appartamento che il produttore Joe Meek sperimentatore – meglio conosciuto per il suo 1962 hit 'Telstar' – ha installato lo studio più originale di questa lista. Joe utilizzava tutte le parti della sua casa per la registrazione, e non di rado gli artisti finivano a registrare sulle scale o in bagno. Morì tragicamente nel 1968, Joe soffriva di depressione e paranoia, prima sparo’ alla sua padrona di casa e dopo si puntò la pistola addosso e fece fuoco.


 

Britannia Row Studios (Islington)Britannia Row Studios, Islington

Istituito dai Pink Floyd a metà degli anni '70, Britannia Row è stato utilizzato per la registrazione di 'Animals' e parti di 'The Wall', tra cui il famoso 'We don’t need no education' canto-educazione con i bambini della vicina Islington Green School (ora chiamata City of London Academy). Altri album degni di nota registrati qui sono 'Cool For Cats' degli Squeeze, 'Closer' dei Joy Division e 'Power Corruption and Lies' dei New Order. Lo studio si è poi trasferito a Fulham.

 

 

Townhouse Studios, Goldhawk Road Townhouse Studios

Fondato da Richard Branson nel 1978, è stato al Townhouse Studios che Elton John ha ri-lavorato 'Candle in the Wind' dopo la morte della principessa Diana nel 1997. Townhouse ha anche assistito alla registrazione di diversi album piuttosto famosi:  'Setting Sons' dei The Jam, 'Great Escape' dei Blur, 'Different Class' dei Pulp, 'X & Y' dei Coldplay, 'Black Holes and Revelations' dei Muse e la colonna sonora di Flash Gordon registrata dai Queen. Purtroppo, il Townhouse è stato recentemente convertito in (rullo di tamburi…) un quartiere di appartamenti di lusso!

 

 

Church Studios_Crouch HillThe Church Studios, Crouch Hill

Nei primi anni '80 questa Cappella di Crouch End è stata acquistata dal duo Bob Bura e John Hardwick – la squadra dietro a hit single come 'Trumpton' e 'Captain Pugwash'. I primi ad usare questo spazio sono stati gli Eurythmics, che hanno prodotto la maggior parte dei loro album in questa chiesa e tra questi nel 1983 'Sweet Dreams (Are Made of This). Bob Dylan una volta è stato visto girovagare presso la Chiesa – dando vita alla leggenda metropolitana che sostiene che Dylan si sia trovato a sorseggiare tè in casa di uno sconosciuto, dopo aver confuso Crouch Hill con Crouch End Hill.


 

Wessex Sound StudiosWessex Sound Studios, Highbury New Park

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto, questa vecchia sala nascosta dietro la Chiesa di S. Agostino non è così pittoresca e bucolica come sembra; 'Never Mind The Bollocks' dei Sex Pistols è stato registrato qui nel ‘77. Il suono che caratterizza questa sala è stato scelto anche dai Clash per la produzione del loro album 'London Calling' e i Queen sono venuti qui a registrare il mitico intro di batteria di 'We Will Rock You'.


 

RAK Studios_Charlbert Street

RAK, Charlbert Street

Nel 1976, il produttore esuberante Mickie Most acquisitò questa ex-scuola a St. John Wood – per soli £350.000 – per trasformarla nella sede della sua etichetta discografica RAK. A due passi da Regent's Park, è al RAK che sono stati registrati 'Kids in America' di Kim Wilde e 'Love Cats' dei Cure. Gli Hot Chocolat (del grande e compianto Errol Brown) spesso passavano qui. Mickie Most è famoso anche per aver prodotto lo spettacolo tv cult, di musica anarchica, 'Revolver' con Peter Cook.

 

Abbey Road Studios, St John’s WoodAbbey Road Studios_ St. John Wood

Inaugurato nel 1931, quando il suono era ancora consegnato al grammofono, Abbey Road rimane un vero e proprio monumento alla musica. Lo Studio Uno può ospitare un'orchestra di 110 musicisti con 100 coristi, e ha accolto tutti i più grandi artisti della scena musicale di tutti i tempi: da Sir Edward Elgar a Kate Bush. Innumerevoli colonne sonore sono state registrate qui, tra cui 'I predatori dell'arca perduta', 'Il ritorno dello Jedi', 'La Compagnia dell'Anello' e le colonne sonore di tutti i film di Harry Potter. Tutto questo senza aver preso ancora in considerazione i Fab Four, la cui associazione con lo studio è ricordata anche grazie all’attraversamento pedonale più celebre al mondo (che è possibile controllare via web-cam in diretta http://www.abbeyroad.com/Crossing).


 

Olympic StudiosOlympic Studios

Equivalente a sud-ovest di Londra degli Abbey Road Studios, l’Olympic Studios ha cominciato la sua attività come teatro prima di aprire le porte ad alcuni dei più grandi nomi del pop e del rock britannici. Nel 1963 i Rolling Stones hanno registrato il loro primo singolo qui – una cover di Chuck Berry 'Come On'. The Troggs hanno registrato 'Wild Thing', Dusty Springfield era di casa qui, e The Jimi Hendrix Experience ha prodotto tutti e tre gli album in questo studio. Come Abbey Road, Olympic è stato anche un popolare luogo di ritrovo per la produzione di colonne sonore, come 'The Italian Job' e 'The Rocky Horror Picture Show’.

 

 

Alla prossima!

From London With Love,
Marta Vezzola

 

 

 


marta vezzola
Autrice: Marta Vezzola
Dopo essermi diplomata alla Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, mi sono trasferita a Londra per quello che doveva essere un corso intensivo di inglese di 2 mesi, che si è trasformato in scelta di vita. Ormai stabile a Londra dal 2007, mi potete trovare alla British Library.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *