IN DEEP – JAMES BAY

Qual è quella caratteristica che riconosci in un artista e che ti fa fermare ad ascoltarlo? L'X factor, risponderete voi. Ormai lo si chiama così, ma vorrei tradurlo in modo più consistente, se me lo permettete. Le parole sono importanti e forse dovremmo rendercene conto. La mia risposta la posso scrivere subito: l'intensità, la profondità, il carisma, l'unicità. Difficilissimo trovare tutto in un solo artista, vero? Sono d'accordo. Quando succede, però, è evidente che non puoi passare oltre, ti devi fermare. Ognuno di noi ha i propri gusti ed è sacrosanto sia così, ma forse fermarsi a valutare meglio perché ci piace o non ci piace un artista ci farebbe un buon servizio.
Per questo debutto in StandOut ho scelto, pertanto, un artista che mi ha fatto fermare e mi ha fatto riflettere: James Bay.
Lo conoscete, ne sono certa, ma non è mia intenzione scoprire l'acqua calda, voglio soltanto andare in profondità. È per questo che questa rubrica l'ho chiamata IN DEEP. Si va in profondità, Folks!

 

www.jamesbay.com

 

10331

James Bay, inglese, 25 anni, chitarrista abile, per lo più autodidatta, voce capace, dalla musicalità indiscutibile, e un grandissimo gusto melodico. Andando oltre possiamo anche considerare che dal vivo rende meglio che dal cd, e non è affatto scontato. Compositore dalle influenze rock blues ma con una vena personalissima nell'incastro perfetto di musica e parole. Storie autobiografiche che hanno la grande virtù di schivare il patetico nonostante inneggino ai grandi temi triti e ritriti del segui la tua strada fregandotene di quel che gli altri dicono. E di amore parla sempre, James Bay. Durante un live-show ha presentato la canzone “Scars” come una delle più importanti, emotivamente parlando, del suo repertorio perché è stata portata a compimento in oltre due anni di lavoro. “Dovevo prima digerire dei sentimenti contorti per poterle dare voce”, spiega. Disarmante, ma non ingenuo. Posso aggiungere che, se James non si lascia triturare dal business e tiene ben presente cosa vuole tenendo fede al suo credo del non dar retta a chi ti vuole diverso, tra un po' scopriremo gli altri lati del suo carattere e ci piaceranno. Per il momento vi consiglio di ascoltarvi il suo primo album “Chaos and The Calm” (2015) che contiene brani già pubblicati nei precedenti EP, ma in questi dodici pezzi troverete di sicuro quello che vi entra dentro e vi fa fermare.
Buon ascolto, Folks.

 

LINK a YouTube/Vevo di James Bay: https://www.youtube.com/user/JamesBayVEVO

I miei brani preferiti sono:
Hold back the river (hit-single) (EP e nell'album)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=mqiH0ZSkM9I
Scars (album)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=oVslvM30EWI
Move Together (EP “The dark of the morning”)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=QhWTREgDAxc
If you ever want to be in love (EP “Let it go” e nell'album)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=jCNKLS9dC_A
When we were on fire ((EP “The dark of the morning” e nell'album)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=82MlZiPYkVc
Collide (album)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=h0wQQYo_P9o
Need the sun to break (EP “The dark of the morning” e nell'album)
LINK: https://www.youtube.com/watch?v=Hj0zCR9zvZY

IN DEEP loghetto

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *