Boj & Good People – PlayBoj [ANTEPRIMA STREAMING]

12031463_898096340270297_3791219209906221466_o

In anteprima esclusiva per StandOut ecco Playboj, il nuovo lavoro in studio della band Boj & Good People.

Il progetto musicale è nato nel 2013. Una cantante di origine serba, una famiglia di musicisti alle spalle, l’amore, la guerra e una disperata fuga verso l’Italia. Questa è in breve la storia di Bojana Krunic, una ragazza dalla voce graffiante, potente, capace di trasmettere fin dalle prime note tutta la sua grinta. Nata a Beograd, Serbia, Boj ha lottato con forza contro una cultura che vuole le donne madri e mogli, lontane dal palcoscenico e dalle sue distrazioni, per portare avanti la sua grande passione: il canto. Ad affiancarla dal vivo e in studio una band di musicisti composta da: Christian Curcio (chitarra, bouzouki), Chris Costa (basso) e Simone "Momo" Riva (batteria, sampling pad, chitarra).

"PlayBoj", registrato presso il TdE Studio di Saint-Christophe (AO), è un disco di 11 brani che vede la preziosa partecipazione di artisti della scena internazionale: Eric Leeds (Prince, The Family), Keith Anderson (Marcus Miller, Erykah Badu) e Horndogz (George Clinton, Fred Wesley).

L’interpretazione di Boj rende l'intero lavoro quasi indispensabile per gli amanti del genere, un'artista detentrice di un potere enorme, quello di una "voce" possente, decisamente black, ma agile nel muoversi anche nei toni scuri. 
Nu-Soul, R&B e Funk sono gli stili protagonisti, si passa da brani che strizzano l'occhio a Pharrell Williams ad altri che incontrano melodie come quelle di Janelle Monàe o Erykah Badu.

Unica cover del cd è la rivisitazione in chiave rock di "Let us be loving" di Alice Russell che chiude sempre i concerti live della band.

 

Composto e arrangiato da Simone "Momo" Riva
 eccetto "Let Us Be Loving" di Alice Emily Russell e Alex Cowan
 "Boom Boom Black" di Stefano Frison, "Nisi Sam'"e "Hot Times" di Curcio, Costa, Krunic, Riva.

Registrato e mixato da Simone "Momo" Riva presso il TdEstudio 2015 TdEproductionZ

 

 

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *