BUGO: il cantautore indie si pronuncia sulla scena indie odierna al talkshow “Lingue a Sonagli”

BUGO

Intervistato da Bussoletti e Giuliano Leone durante la puntata del talkshow “Lingue a Sonagli” trasmessa ieri 10 dicembre su RadioRock dal palco de Na Cosetta di Roma, Cristian Bugatti, in arte Bugo, ha dichiarato cose piuttosto divertenti sugli “indie di oggi”.

Bugo si è infatti pronunciato sull’artista e collega Edoardo D’Erme, in arte Calcutta, e senza peli sulla lingua ha affermato: «E quindi io sarei il padre di Calcutta? Ok, allora Edoardo, adesso vai subito a letto che è tardi».

Durante l’intervista, Bugo ha poi aggiunto: «E’ un po’ di anni che leggo sui giornali che sono l’antesignano dell’indie. A me va bene ma ho 46 anni, non sono un vecchio. La verità è che non ho inventato nulla ma sono uscito quando andavano di moda le band. Ho solo ripreso il discorso dei vari Vasco Rossi e Rino Gaetano quando era stato interrotto da un po’».

Bussoletti e Giuliano Leone hanno inoltre chiesto a Bugo di raccontare come fosse nata l’idea per il suo ultimo libro “La festa del nulla”; queste le parole dell’autore: «La Rizzoli mi ha cercato e mi ha chiesto se avessi voglia di fare un libro. Per un po’ di tempo non ho avuto idee buone ma poi ha iniziato a venir fuori la storia. Sono partito dalla mia provincia ma poi ho creato una storia di fantasia che non è legata al mio reale vissuto. Perché ho scelto di ambientarla a Londra? Perché negli anni 90, periodo in cui si muovono i miei protagonisti, l’America era una meta irraggiungibile».

“Lingue a Sonagli” è un programma ideato e condotto da Bussoletti in onda ogni quindici giorni su RadioRock.

Ig: https://www.instagram.com/lingueasonagli/?hl=it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *