“Filtro”, il nuovo singolo di Giuliano Crupi

Giuliano Crupi

Essere autentici, senza filtri sia sui social che nella vita vera, oggi è un atto rivoluzionario, un segno di grande coraggio che ci permette di essere liberi dal giudizio altrui. Di questo parla “Filtro”, il nuovo singolo di Giuliano Crupi, tra i più ispirati e autentici esponenti dell’attuale scena cantautorale italiana.

Il brano, fruibile su tutte le piattaforme digitali, streaming e download da oggi, venerdì 29 ottobre, pone l’accento sulla nostra fragilità in quanto esseri umani fallibili e vulnerabili e vuole sottolineare quanto ci renda liberi non camuffarci a tutti i costi mostrando in realtà chi non siamo. Solo così ritroveremo il nostro tempo, il nostro respiro e la bellezza di un tramonto che non per forza va condiviso.
 
A questo proposito Giuliano Crupi sottolinea: «Quando ho scritto “Filtro”, stavo lavorando a un’altra canzone. Ero seduto al piano e mi è arrivato di getto l’incipit del ritornello “e con le mani avanti e con il cuore indietro”. Da subito ho avuto chiara l’importanza del messaggio perché oggi, nell’epoca delle strategie emotive, tendiamo a mettere le mani avanti trattenendo il cuore indietro, anziché l’esatto opposto. Oggi non sono più solo le notizie ad essere fake, è fake ciò che mostriamo sui social, ciò che mettiamo “in vetrina”, ciò che vendiamo di noi stessi. Tutto per conquistare like e followers, per avere facili e veloci consensi. Tutto per piacere in modo strategico a discapito dell’autenticità, insomma siamo perennemente “connessi a mille stimoli e sconnessi dentro”».

Parte da questo concetto l’idea dell’art work della copertina e del videoclip, quest’ultimo diretto da Federico Falcioni con la partecipazione dell’attrice Rossella D’Andrea.

“Filtro” si arricchisce inoltre della produzione artistica di Francesco Valente (Lucio Dalla, Niccolò Fabi, Tiromancino, Max Gazzè, Riccardo Sinigallia e tanti altri).

Giuliano Crupi nasce e cresce nella musica grazie alla passione trasmessagli dai suoi genitori. Studia canto e chitarra in adolescenza e, in seguito, anche pianoforte. All’età di sedici anni comincia a scrivere le sue prime canzoni. Nel 2014 conosce il produttore Maurizio Filardo, col quale arriva alla realizzazione del suo primo album, “Possibimente guardo il cielo” uscito nel 2015 per l’etichetta Mafi Srl, dal quale vengono estratti i singoli “La principessa e il rospo”, “Merito più di te” feat Lucci (Brokenspeakers) e “Questa strana giostra”. Nel 2017 esce, in anteprima per Tgcom24, “Impronte”, il primo singolo del nuovo progetto musicale totalmente indipendente e prodotto da Stefano Calabrese con cui si esibisce anche all’Earth Day Italia. A seguire esce il secondo singolo dal titolo “Un bacio in più”. Nel 2017 è finalista del Premio Roma Videoclip, anno in cui escono i singoli “Fuoco”, “Vivo”, “La bellezza” e “I mali che non vuoi” (anche in spagnolo presentato al Festival De Vina Del Mar in Cile) che si aggiudica il Premio Roma Videoclip 2018. In seguito è finalista al Premio Fabrizio De Andrè 2019 disputato a Casa Siae a Sanremo. L’8 Marzo esce il nuovo singolo “Poesia”, in anteprima su Radio Rock, che lo porta nuovamente in finale al Premio Roma Videoclip 2019. Il 3 gennaio 2020 pubblica il singolo “Come i bimbi fra le onde” con il quale raccoglie fondi per l’ospedale di Haiti in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava. Ad agosto 2020 esce a sorpresa, solo su Youtube, il singolo “Festa”, interamente scritto, prodotto, registrato dall’artista. Nel 2021 il singolo “Come I Bimbi Fra Le Onde” partecipa, nella versione acustica, alla maratona One People One Planet per l’Earth Day 2021 in onda su RaiPlay. Il videoclip relativo è selezionato da Grazia di Michele come finalista al prestigioso Festival Internazionale Tulipani di Seta Nera e selezionato inoltre come finalista del Festival Internazionale Inventa Un Film. Giuliano Crupi sta attualmente scrivendo e collaborando come autore per altri artisti e sta lavorando ai suoi nuovi brani.
 
Crediti foto: Marco Crupi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *