“Noi facciamo sul serio”: intervista alla band VICTORIA AND THE WINEMAKERS

Victoria And The Winemakers

“I’M INTO THAT” (Phony Art Records/Believe Digital) è il nuovo singolo della band pop-soul pugliese VICTORIA AND THE WINEMAKERS, in rotazione radiofonica da venerdì 7 giugno. Il brano è la title track dell’ep d’esordio omonimo, disponibile dal 16 maggio scorso su tutte le piattaforme digitali e in alcuni negozi di dischi. Ecco cosa ci hanno raccontato:
 

Come descrivereste il vostro progetto a chi ancora non vi conosce?
Autodescriverci ci mette sempre un po’ (ridono) in crisi, sicuramente potremmo dire che il nostro è un progetto pop con forti influenze soul e rock che guarda alle band del passato ma sempre con una visione attuale.
 

Dal 7 giugno è in radio il vostro singolo “I’m into that”, di cosa parla?
“I’m into that” che significa “ci sono dentro” è una canzone che gioca un po’ con immagini e parole. Racconta di una donna che odia il romanticismo e le classiche smancerie da commercial e crede, in un certo senso, di essere immune all’amore. Ma si sorprende perché questa volta, in questa relazione, qualcosa è diverso, ne è totalmente coinvolta: “I’m into that”, appunto.
 

Il brano è contenuto nell’EP omonimo. Com’è nata l’idea del titolo e come lo descrivereste?
Abbiamo voluto dare all’album lo stesso titolo del singolo perché crediamo sia una frase semplice ma forte. "I’M INTO THAT” è per presentarci al pubblico, per far capire che facciamo sul serio. L’EP racconta di storie che ognuno di noi ha vissuto almeno una volta nella vita condite sempre con un pizzico di ironia che è una delle cose che più ci contraddistingue.


Ci sono degli artisti con i quali vi piacerebbe collaborare in futuro?
Ehehhe artisti con cui ci piacerebbe collaborare? La lista potrebbe essere infinita, John Mayer, James Morrison, Radiohead e tantissimi altri… giusto qualche sconosciuto insomma 🙂
 

Quanta importanza date alla dimensione live? Cosa si deve aspettare chi viene ai vostri concerti?
Per noi il live è fondamentale! Suonare dal vivo è quello che ci rende forti e che più ci stimola… amiamo le dinamiche e chi viene ai nostri concerti deve sentire tutta la nostra energia e, perché no, emozionarsi con noi.


il miglior disco che vi è capitato di ascoltare negli ultimi mesi?
Un disco che abbiamo divorato è sicuramente quello di Jeff Buckley “Grace”, ma ce ne sono altri come “Assume form” di James Blake, High as Hope di Florence and the Machine.

 

Inseguire la vostra passione per la musica cosa ha tolto alla vostra vita e cosa invece vi ha dato fino ad ora?
Vivere di musica sicuramente significa vivere una vita diversa, magari senza le sicurezze che può dare un lavoro “normale”, lasciateci passare questo aggettivo, ma ti restituisce libertà. La verità è che non saremmo bravi in nient’altro 😀

 

Quali saranno le vostre prossime mosse? Che impegni avete a breve e lungo termine?
Sicuramente portare la nostra musica in Italia e all’estero quindi siamo all’opera per organizzare il nostro primo tour, che partirà dopo l’estate.


Vi va di ricordarci i vostri contatti per trovarvi in rete?
Certo! Il nostro EP si può acquistare e ascoltare su tutte le piattaforme streaming (Spotify, Apple Music, YouTube ecc)
Inoltre potete seguirci su Facebook, Instagram e sul nostro sito ufficiale.  Ecco i links di riferimento:

http://www.victoriaandwinemakers.com
https://www.instagram.com/victoriaandthewinemakers/
https://www.facebook.com/victoriaandthewinemakers/

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *