Recensione: “Il Tempo Vola” – Elisa Sapienza

Elisa Sapienza

Lo scorso 7 giugno è uscito il primo EP di inediti della cantante Elisa Sapienza, intitolato “Il tempo vola” (per Ma-Va' Music Label). L'EP contiene cinque brani estremamente pop, non troppo distanti dal sound di colleghe come Federica Carta o Levante,fra cui rientrano anche il primo singolo “Replay” e il singolo attualmente in rotazione radiofonica “Eccezionali”. La vocalità di Elisa viene esaltata dai ritornelli melodici, come quello sentito in “Linee”, un brano nel quale si riflette sulla perdita di una persona amata (Cammino lenta ma non ci sarai/ Volto le spalle ma non ritornerai). Grandi capacità di scrittura si riconoscono nel singolo “Eccezionali”, il quale racconta della sua generazione, di quanto siano eccezionali i giovani per essere in grado di “lottare contro i pregiudizi di chi si reputa migliore”. Questa traccia risulta sicuramente la più sentita dell'album, in quanto si ritrova tutta la ferocia ed energia dei giovani, che trovano in Elisa Sapienza una portabandiera loro pari (nasce infatti nel 1994). Il brano presenta anche la collaborazione di Filadelfo Castro nell'arrangiamento: un team di grandi autori che accompagnano un'artista nel suo debutto. “Il tempo vola” è un incipit deciso e assertivo per la carriera di Elisa Sapienza, che non teme di mostrare la propria sensibilità al pubblico, ma anzi la espone orgogliosa in ogni traccia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *