Recensione: Roadhouse Crow – “Roadhouse crow”

I Roadhouse Crow sono tornati il 28 Febbraio con un ep dal titolo omonimo, contenente 4 tracce di indiscutibile provenienza country-rock e pop-rock. L’album contiene 4 brani inediti, due dei quali sono Sugar Rain (primo singolo, il cui video è uscito il 31 Gennaio) e London Love (anticipata già a Luglio 2016 da un video prodotto da UNLAND Communication). Le canzoni rimangono tutte molto coerenti con i generi che hanno accompagnato la band fino ad oggi, non presentano nulla di eccessivamente innovativo o originale, ma ciò che le rende speciali è proprio l’atmosfera vintage che emanano in ogni singolo minuto di ascolto. Le canzoni hanno tutte un carattere e una personalità che le distingue l’una dall’altra, accompagnando così l’ascoltatore attraverso i vari episodi del disco con dolcezza ed equilibrio: la leggera nota malinconica di ‘’Sugar rain’’ viene bilanciata dal ritmo sicuro di ‘’Motels’’, che lascia il posto alla solitudine di ‘’London Love’’, il tutto riassunto dalla spensieratezza di ‘’Galapagos’’.

‘’Roadhouse Crow’’ è un piccolo viaggio indietro nel tempo, che permette di rispolverare vecchi ricordi e atmosfere ormai perse: un breve assaggio di ciò che la band è in grado di fare.

  • 7.5/10
    - 7.5/10
7.5/10

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *